Consulenza Web Marketing

Tutto quello che devi sapere sui consulenti e sulle consulenze in ambito marketing

Consulenza gratuita di web marketing, è davvero possibile?

È inutile girarci intorno: tra le parole chiave correlate di ‘consulenza di web marketing’ appare spesso e volentieri la keyword ‘consulenza gratuita’. Ma è davvero possibile poter usufruire di una consulenza gratuita in ambito SEO, SEM o SEA? Chi, esattamente, è in grado di offrire consulenze gratuite? E con quali modalità?

È un argomento spinoso e occorre, a nostro avviso, dapprima metterci d’accordo sulla parola ‘consulenza’. Alcuni consulenti freelance e diverse agenzie propongono attività gratuite: si tratta per lo più di preventivi, che forniscono dunque al cliente un’idea di costo in merito ad attività di marketing di vario genere (ottimizzazione SEO, posizionamento organico, gestione profili e pagine social, attivazione campagne sponsorizzate su Google ads e altro ancora).

Normalmente, per poter stilare un preventivo affidabile e che non sia, quindi, né sovrastimato né sottostimato per quanto riguarda i costi, è necessaria una verifica preliminare del sito web, del profilo social o dell’account ads su cui occorrerà lavorare.

Poiché il preventivo è generalmente gratuito, molte agenzie e consulenti di web marketing riportano la dicitura ‘consulenza gratuita’, intendendo con ciò che le azioni preliminari volte a poter redigere un preventivo sono svolte gratuitamente.

A titolo di esempio, se ci riferiamo ad una campagna di ottimizzazione SEO del sito oggetto di consulenza, per poter arrivare ad un preventivo adeguato sarà necessario tra le altre cose:

  • Effettuare un SEO audit per verificare lo stato di salute del sito
  • Analizzare il settore di riferimento, i competitor e le parole chiave
  • Comprendere gli obiettivi del cliente

Tutto ciò serve a presentare un preventivo che tenga conto di ciò che vuole il cliente (terzo punto), ma anche del livello di concorrenza del settore e dello stato di salute del sito (primi due punti).

In particolare il primo punto è fondamentale per poter capire con esattezza quali attività dovranno essere effettuate durante la consulenza di web marketing. Ovviamente, anche la dimensione del sito gioca un ruolo importante: l’ottimizzazione on site di un e-commerce avrà generalmente un costo superiore rispetto all’ottimizzazione di un sito vetrina.

La consulenza gratuita, dunque, in questo ambito si configura come l’insieme di tutte le attività necessarie per poter pervenire ad un preventivo che illustri dettagliatamente i costi che il cliente dovrà sostenere. È molto difficile, infatti, ragionare per pacchetti di attività con costi standard.

Innanzitutto questo dipende dal settore di riferimento, che può essere più o meno competitivo. Va valutato, inoltre, come abbiamo visto, lo stato attuale del sito o dell’account ads o del profilo social per capire che risultati si possono ottenere ragionevolmente, tenendo conto del budget del cliente.

Solitamente il preventivo conterrà le voci delle varie attività proposte, con i relativi costi, mentre le attività gratuite svolte in via preliminare (come il SEO audit) non produrranno alcun output verso il cliente. I report potranno poi essere rilavorati se il preventivo verrà accettato.

Discorso a parte va invece fatto per le agenzie o i consulenti di marketing che, più o meno saltuariamente, svolgono attività pro bono per enti di beneficenza o associazioni culturali o onlus o altro ancora. In questo caso si può senz’altro parlare di consulenza di web marketing gratuita.

Torna in alto